FAQ - MECA Real Estate

Quali sono i documenti necessari per la compravendita di un immobile?

I documenti necessari per la compravendita di un immobile in Italia sono quelli attestanti la proprietà (atto notarile d’acquisto, dichiarazione di successione, ecc.) e la regolarità urbanistica dell’immobile (planimetrie catastali, visure ipo-catastali, riferimenti al titolo urbanistico, attestato di prestazione energetica, ecc.).

Cosa è un preliminare e perché registrarlo?

Il preliminare è un contratto con il quale le parti si obbligano a stipulare l’atto definitivo di compravendita (c.d. Rogito notarile). Deve avere la stessa forma e gli stessi contenuti del rogito notarile che ufficializzerà la compravendita.

Il preliminare deve essere obbligatoriamente registrato all’Agenzia delle Entrate entro 20 giorni dalla data di sottoscrizione. La registrazione ha lo scopo di dare data certa al preliminare.

Cosa è un rogito notarile e la relativa trascrizione?

Il rogito è l’atto notarile con il quale avviene la compravendita dell’immobile. L’atto va necessariamente trascritto nei pubblici registri per poterlo rendere opponibile ai terzi. Il notaio, dopo la firma, ha l’obbligo di trascriverlo nel minor tempo possibile.

Cosa è l'attestato di prestazione energetica?

L'Attestato di Prestazione Energetica (APE) è un certificato, redatto da un tecnico abilitato previo sopralluogo presso l’immobile, che consente di avere tutte le informazioni su come è stato costruito un edificio sotto il profilo dell’isolamento termico e del consumo energetico. Ha una validità di 10 anni.

Mediamente, la parcella richiesta dal professionista per tale servizio ammonta a circa 200€.

Come posso aggiornare le schede planimetriche catastali?

Le schede planimetriche catastali a volte possono non essere aggiornate alla situazione di fatto dell’immobile per vari motivi: sono molto datate oppure sono stati effettuati dei lavori e non sono più state aggiornate. E’ possibile aggiornarle rivolgendosi, privatamente o tramite agenzia, ad un tecnico abilitato (geometra o architetto) che farà uno studio dell’immobile ed aggiornerà le schede catastali. L’aggiornamento è obbligatorio per legge affinché una compravendita sia possibile.

Mediamente, la parcella richiesta dal professionista per tale servizio ammonta a circa 300€.

Quanto costa rivolgersi ad un agenzia immobiliare?

All’agenzia immobiliare viene corrisposta una provvigione solitamente pari al 4% oltre iva al 22% al momento dell’accettazione della proposta d’acquisto da parte del venditore. Nella provvigione sono compresi i servizi tipici dell’agenzia (es. promozione e visita dell’immobile, ecc.). Per servizi extra è previsto solamente un rimborso spese.

Quali sono i servizi che offre un agenzia immobiliare?

I servizi che offre un’agenzia immobiliare sono molteplici: pubblicizzare l’immobile tramite portali web di settore, farlo visitare ai potenziali acquirenti, ecc.
In generale, l’agenzia segue e tutela i clienti, sia venditori che acquirenti, nei vari e a volte complessi passaggi della compravendita, dal conferimento dell’incarico fino al rogito notarile.
L’agente immobiliare funge da “terzo” nell’affare ed ha l’onere di controllare e verificare che la trattativa sia svolta nel rispetto della legge.

Come vendere un immobile proveniente da successione?

Per poter vendere un immobile, l’erede che intende accettare l’eredità deve necessariamente formalizzare l’accettazione con atto notarile. Decorsi 10 anni dalla morte del de cuius nessuno potrà rivendicare diritti sull’immobile.

Come sono tutelato durante l'acquisto di un immobile ?

L’agente immobiliare, come già detto, tutela sia la parte venditrice che la parte acquirente. Per tutelare l’acquirente, l’agenzia controlla tutti i documenti relativi all’immobile scelto, ne verifica la regolarità giuridica e urbanistica e fornisce ogni eventuale informazione che possa interessare all’acquirente una volta divenuto proprietario.

MECA Real Estate | © 2018 | Privacy & Cookies Policy